NAVIGAZIONE

 

Sicura e corretta navigazione

La sicurezza in mare è data da imbarcazioni affidabili e dalla nostra prudenza. Prima di decidere gli spostamenti non dimenticate mai di verificare la quantità di carburante disponibile. 
 Per vostra conoscenza, ecco alcune disposizioni dell’Ordinanza della Capitaneria di Portoferraio per una navigazione sicura e corretta:
– E’ fatto divieto di navigare nella zona di mare per una distanza di 200 metri dalle spiagge e 100 metri dalle scogliere nella fascia oraria compresa fra le 8 e le 20.
– Le zone di mare prospicienti le coste a picco possono essere comunque attraversate, ai soli fini dell’atterraggio, dell’ormeggio e/o dell’ancoraggio, da unità in navigazione a motore o a vela purché a lento moto e con rotta perpendicolare alla linea di costa, a velocità minima e comunque non superiore a tre nodi, adottando tutti gli accorgimenti necessari ad evitare incidenti a persone e/o cose.
– E’ fatto obbligo a tutte le unità di navigare e transitare a non meno di 100 (cento) metri dalle apposite segnalazioni (palloni o bandiera rossa con banda trasversale bianca issata su unità navali) indicanti la presenza di subacquei.
– Gli acquascooter e moto d’acqua, nonché i natanti similari, devono navigare, muniti di mezzo di salvataggio individuale, esclusivamente in ore diurne entro un miglio dalla costa. Durante il periodo compreso tra il 15 Maggio ed il 30 Settembre la navigazione è consentita alla distanza minima dalla costa di metri 400 (quattrocento). Nel restante periodo dell’anno la navigazione è consentita alla distanza minima dalla costa di metri 300 (trecento). E’ consentita la velocità massima di 3 (tre) nodi per raggiungere le predette zone di navigazione.

Ancoraggio dell’imbarcazione.

Per ancorare un’ imbarcazione in sicurezza è necessario, dopo aver gettato l’ancora e questa abbia raggiunto il fondo del mare, lasciare una lunghezza di corda in bando, pari a tre volte la corda usata per raggiungere il fondo del mare. Ulteriore attenzione, quando si cala l’ancora in mare, è tenere la cima in sicurezza,  per evitare di perdere l’ancora stessa.

Cellulare a bordo.

Se siete dotati di un telefono cellulare portatelo con voi, a bordo esistono spazi stagni dove potrete riporlo all’asciutto. In caso di necessità basta una telefonata presso la nostra sede (347 6870275 – 340 3531059).  Dalla sede otterrete tutte le informazioni idonee a superare l’emergenza in corso. Potrete inoltre navigare con i suggerimenti e le informazioni presenti sul nostro sito: www.rentboatbagnaia.it

Atterraggio su spiaggia attrezzata.

Le spiagge attrezzate sono dotate di corridoi di sbarco. Per effettuare lo sbarco, si deve entrare fra le due boe rosse con bandiera bianca e percorrere il corridoio tenendo la destra, sia in entrata che in uscita. Navigare a velocità ridotta sotto i 3 nodi. L’ancoraggio è permesso al di fuori delle boe biconiche rosse.   

Atterraggio su spiaggia non attrezzata.

Nelle spiagge non attrezzate o naturali e selvagge non è presente il corridoio di sbarco. Per scendere a terra bisogna: 1) Spengere il motore e alzare il piede del fuori bordo a 100 metri dalla riva; 2) Continuare l’avvicinamento a colpi di pagaia. Se si vuole stazionare sulla spiaggia, l’ancoraggio della barca deve essere effettuata a 100 metri dalla riva.  

Incrocio con subacqueo.

Quando incontriamo un segnale per sub, con bandiera rossa e diagonale bianca su pallone o medesima bandiera esposta su di una imbarcazione, dobbiamo tenerci ad una distanza minima di 100 metri. Nel caso specifico bisogna ridurre la velocità.

Boe di segnalazione.

Per tutti i segnali in mare (boe) poste ad indicare pericoli (bassi fondali, rocce, ed altro) si deve superare il segnale, passando verso il mare aperto, ad una distanza non inferiore a 100 metri. E’ assolutamente vietato passare tra il segnale e la costa. 

 

Dotazioni di sicurezza.

Per le imbarcazioni con motori fino a 40 HP  le dotazioni coprono la navigazione sotto il miglio marino (1.850 metri) dalla costa: non è consentito un allontanamento superiore. Per le imbarcazioni con motori superiori ai 40 HP le dotazioni di bordo sono per navigazione sotto le tre miglia marine ( 5.550 metri) dalla costa: non è consentito una maggior distanza.